Cugnoli: inaugurata la nuova scuola antisismica

CUGNOLI (PE) – Dopo dieci mesi dal sisma del 6 aprile,che ha danneggiato il vecchio plesso scolastico del paese, oggi, a Cugnoli c’è stata la inaugurazione del nuovo edificio, in contrada Santa Maria del Ponte, costruito grazie anche all’intervento della  fondazione Torino “Lo specchio dei tempi-La Stampa”. La struttura della scuola,  in legno, antisismica è stata realizzata con tecnologia a risparmio energetico, grazie all’impiego di materiali specifici .

Alla cerimonia per il taglio del nastro ha partecipato il presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa che ha commentato:

E’ una giornata carica di significato e di emozioni perché il paese tocca concretamente con mano i primi segni di rinascita. Un ringraziamento va al sindaco e alla Fondazione che ci ha consentito di raggiungere questo obiettivo e posso assicurare che oggi è uno dei giorni più felici di questi primi sette mesi trascorsi a capo dell’amministrazione provinciale di Pescara.

Il sindaco di Cugnoli, Lanfranco Chiola, ha ringraziato i 180 ragazzi che:

Per mesi hanno sopportato i disagi dovuti alla mancanza di strutture adeguate ad ospitare la popolazione studentesca. Un grazie anche ai genitori che hanno fatto sacrifici, alla Protezione civile e alla Fondazione “Lo specchio dei tempi – La Stampa” che ci hanno regalato questa accogliente struttura.

Il dirigente scolastico Gizzarelli insieme al capo dell’ufficio scolastico regionale Claudio Petracca, ha aggiunto che :

Grazie alla tempestività d’intervento non si è perso nemmeno un giorno di scuola.

Il prefetto Paolo Orrei ha dichiarato che:

La costruzione di una scuola nuova rappresenta l’insegnamento migliore che possiamo dare ai bambini, nel segno della solidarietà.

Ha partecipato all’inaugurazione anche l’assessore regionale allo Sport, Carlo Masci, assumendosi l’impegno di realizzare un campo sportivo per il tempo libero dei giovani del paese. Il presidente della Fondazione torinese, Roberto Bellato, commosso per l’accoglienza ricevuta, si è rivolto ai bambini dicendo:

Vedervi sereni è la cosa più bella.

Presente alla cerimonia anche Annamaria Monti, presidente regionale Unicef. C’è stata la proiezione di un telegiornale che ha ripercorso le tappe del terremoto, e per concludere lo scambio di doni tra le autorità presenti. In particolare Il presidente Testa ha consegnato dei libri alla scuola e delle riproduzioni della Figlia di Jorio al sindaco Chiola, e al presidente della Fondazione Bellato.