Consegna contributo dell’Azienda Lea&Flo alla Lilt

Foto consegna assegno dalla Lea&Flo alla LiltIl contributo destinato al  co-finanziamento della Campagna di prevenzione del tumore al seno ‘Nastro Rosa 2015’

CUTTA’ SANT’ANGELO (PE) – Un contributo concreto alla prevenzione oncologica che ammonta a 2.160 euro, somma che l’Azienda Lea&Flo ha raccolto per l’intero mese di settembre per assegnarlo alla Lilt – Lega Italiana Lotta ai Tumori – Sezione di Pescara, destinandolo al co-finanziamento della Campagna di prevenzione del tumore al seno ‘Nastro Rosa 2015’. L’assegno è stato ufficialmente consegnato ieri dalle responsabili dell’azienda di Città Sant’Angelo al Presidente della Lilt, il professor Marco Lombardo e alla vicepresidente Milena Grosoli, alla presenza del membro del Direttivo Paolo Lucente e di Giulia Mincarini, responsabile di ‘Pocket Salute’.
“Nei mesi scorsi – ha spiegato il Presidente della Lilt Marco Lombardo – abbiamo intercettato l’interesse di alcune aziende del territorio che ci hanno aiutato nello svolgimento del Congresso ‘Sistema Prevenzione salute’ svoltosi il 26 e 27 settembre presso il Padiglione espositivo della Camera di Commercio, nel porto turistico. Tra le attività che hanno accettato di affiancarci c’è stata la Lea & Flo che, per tutto il mese di settembre, ha portato avanti una raccolta fondi, destinando alla Lilt una quota su ogni capo venduto. La somma raccolta avrà l’obiettivo di aiutarci a finanziare la Campagna del ‘Nastro Rosa’ per la prevenzione del tumore al seno, permettendoci di incrementare il numero delle donne che potremo sottoporre a una visita ed ecografia senologica gratuita presso i nostri ambulatori di via Rubicone 15. Fra l’altro, quest’anno, oltre ai chirurghi senologi, agli oncologi e ai radiologi, garantiamo alle nostre utenti anche la consulenza gratuita della dottoressa Rossella Giovannelli, chirurgo specializzato nella ricostruzione della mammella, e di una nutrizionista, la dottoressa Marina Manieri, per imparare a mangiare sano, e questo perché crediamo nella multidisciplinarietà della prevenzione. Lo scorso anno abbiamo sottoposto a visita circa 400 donne; quest’anno vogliamo riuscire ad accogliere un numero ancora maggiore di donne, perché la prevenzione primaria e secondaria è la prima arma utile per sconfiggere le neoplasie, ovvero insegnare ai cittadini come condurre uno stile di vita sano e, al tempo stesso, stimolarli a sottoporsi a controlli periodici, partecipando agli screening gratuiti, perché individuare la malattia ai primi stadi, quando ancora il tumore è piccolissimo, significa guarire. Ovviamente rivolgiamo il nostro ringraziamento, e quello di tutti i volontari e gli associati Lilt, alla ‘Lea&Flo’ la cui generosità e disponibilità sono state emozionanti e coinvolgenti”. “La moda – hanno spiegato le responsabili della Lea&Flo – piuttosto raramente viene accostata ad argomenti che riguardano la socialità e il Terzo settore. La nostra azienda, invece, ha voluto fare la differenza perché crediamo nella prevenzione: per dare il nostro contributo concreto al mese della Prevenzione Oncologica, abbiamo deciso di donare 4 euro per ogni scontrino emesso per tutto il mese di Settembre, ovvero 540 scontrini che si sono tradotti in 2.160 euro devoluti alla Lilt. Ovviamente a tutti i nostri clienti abbiamo distribuito materiale informativo sulla Lilt, abbiamo sollecitato le donne a contattare i numeri della Lilt (085/4283537; 392/9214970; 328/0235511) per sottoporsi allo screening del seno, e continueremo a farlo anche nei prossimi mesi, portando avanti una politica di collaborazione con la Lilt, dove la moda, l’eleganza, sposa la salute, la prevenzione. E la nostra azienda rivolge il proprio ringraziamento a tutte le nostre clienti che hanno partecipato alla gara di solidarietà”.