Confronto tra video-racconti digitali sul post-terremoto a Pescara

Venerdì 12 marzo nella libreria Edison alle ore 18.30

PESCARA-  Venerdì 12 marzo alle ore 18.30 presso la libreria Edison di via Carducci a Pescara ci sarà un confronto sul giornalismo di rete con  tutte le micro web tv abruzzesi, i videoblog e i canali informativi locali che hanno documentato quotidianamente la realtà vissuta nelle tendopoli aquilane dal 6 aprile in poi. Interverranno all’incontro il sindaco  de L’Aquila Massimo Cialente, la giornalista della redazione del telegiornale regionale Maria Rosaria La Morgia  e il giornalista de La Repubblica e scrittore Giuseppe Caporale.

Condotto da Lorenzo G. Labarile l’incontro sarà occasione di confronto tra gli ospiti sopracitati e le micro web tv in seguito alla presentazione del libro “TV fai-da-web”di Giampaolo Colletti, giornalista pescarese collaboratore di Nòva24-Sole24Ore e founder dell’osservatorio interuniversitario Altratv.tv ,edito dal  Sole24Ore; contiene l’introduzione curata da Carlo Freccero (Rai4) e la prefazione da  Luca De Biase (Nòva24).

L’opera di Coletti analizza il crescente fenomeno italiano delle micro web tv, tv digitali create con minimi investimenti economici da cittadini videomaker per video-raccontare i territori, segnalare situazioni spiacevoli e documentare la realtà in maniera istantanea e facilmente divulgabile.

Le  micro web tv nate in Italia per propagare nel web storie di zone poco note, di antichi mestieri o di denuncie,si sono molto sviluppate soprattutto nei piccoli centri che nelle grandi città, come se fosse un gesto di rivalsa di protagonismo da chi è meno in vista e che contiene una buona percentuale di cittadinanza attiva.

In particolare ne sono presenti circa una dozzina in Abruzzo che ha assistito alla moltiplicazione delle micro web tv e i videoblog informativi successivamente alla tragedia del scorso sisma: occasione in cui si è avvertito maggiormente l’esigenza di mostrare i racconti e le testimonianze della gente che ha subito malauguratamente tale sciagura e come proseguiva la loro vita nelle tendopoli.

L’obiettivo  di Altratv.tv è quello di creare una  wikipedia delle nuove forme di tv, una sorta di censimento di questo fenomeno.