Colle Orlando: bonificata una discarica abusiva

Dalle parole ai fatti per combattere l’inciviltà.

C’erano materassi, calcinacci, mattoni, coperte e ogni altro genere di rifiuto ingombrante, in tutto due camion di materiali portati via questa mattina dagli uomini della Attiva. E’ il maxi-intervento effettuato presso Colle Orlando dalle squadre destinate ai rifiuti ingombranti che hanno scovato la discarica abusiva in seguito ad alcuni sopralluoghi nelle aree più periferiche della città.


Domani i nostri mezzi torneranno per concludere la bonifica con lo spazzamento complessivo dell’area e il lavaggio della sede stradale. Non solo: nei prossimi giorni effettueremo con la Commissione consiliare Ambiente un sopralluogo nell’area di via Pantini, sempre nella zona della Pineta dannunziana, per concordare con l’ufficio tecnico comunale, i lavori di ripristino della recinzione del Parco D’Avalos sventrato da vandali e abusivi.

Lo hanno annunciato l’assessore all’Ambiente del Comune di Pescara Isabella Del Trecco e il Presidente della relativa Commissione Nico Lerri. Ha riferito Del Trecco:

Stamane è scattato il primo blitz  le squadre della Attiva, durante i sopralluoghi notturni, hanno verificato la presenza di una enorme discarica abusiva di rifiuti in località Colle Orlando. Sul ciglio della strada, a ridosso di una scarpata, degli incivili avevano abbandonato ogni genere di rifiuto: dai materassi alle coperte, ai calcinacci, frutto evidentemente di qualche cantiere, con mattoni forati, mattonelle di risulta, massi provenienti da qualche demolizione. Sul posto sono stati subito dirottati due grossi mezzi della Attiva che, con l’impiego di una ruspa e di un braccio meccanico, hanno prelevato tutti i materiali ingombranti trovati a terra, un’operazione che ha richiesto ben tre ore di attività da parte degli operatori. Domani mattina torneranno su Colle Orlando altre due squadre dell’azienda con i mezzi adibiti allo spazzamento e al lavaggio della sede stradale per eliminare l’enorme quantità di polvere comunque lasciata lungo la strada. Anche Colle Orlando sarà oggetto dei blitz notturni che l’amministrazione comunale effettuerà a sorpresa nei prossimi giorni per individuare coloro che, senza alcun rispetto per le norme, gettano in ogni angolo del territorio i propri rifiuti ingombranti. Intanto, delle accurate indagini, ci hanno anche consentito di verificare che, la discarica di lastre di amianto individuata alcuni giorni fa in via dell’Emigrante e bonificata dalla Attiva, in realtà ricadeva sul territorio di Montesilvano, non di Pescara. Nei prossimi giorni, dunque, attiveremo una forma di collaborazione anche con il Comune di Montesilvano per concordare sopralluoghi congiunti nelle aree poste a confine tra i due territori, con l’obiettivo di garantirne il costante decoro”. Non solo: nei prossimi giorni “la Commissione Ambiente effettuerà con il nuovo dirigente del settore Lavori pubblici un sopralluogo nell’area di via Pantini – ha annunciato il Presidente Lerri – per individuare le misure più adeguate per eliminare le condizioni di degrado della zona. Parliamo dei problemi igienico-sanitari causati dalla presenza di rifiuti come profilattici usati, fazzoletti gettati a terra, ma parliamo anche della necessità di ripristinare al più presto la parte del muro di recinzione sventrata dai vandali e che, con un minimo investimento, potremo andare a riparare al più presto, istituendo poi l’adeguata sorveglianza in tutta la zona per impedire il ripetersi del fenomeno.