Civitella Alfedena, XXV Congresso Nazionale Aigae

Dal 25 al 29 ottobre escursioni  lungo i versanti della Marsica, anche notturne, più di 25 incontri,workshop, ; le Guide Ambientali Escursionistiche Italiane effettueranno simulazioni di primo soccorso . La stampa potrà entrare negli habitat dell’Orso

CIVITELLA ALFEDENA (AQ) – Dal 25 al 29 Ottobre 2017 si terrà   la XXV Convention Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche,un grande evento targato AIGAE.

“Ricordo che quella notte del 18 Gennaio, riuscimmo a salvare una coppia di anziani rimasta intrappolata in casa. Era una coppia che aveva assoluto bisogno di ossigeno e riuscimmo a portarglielo”.

Sono le parole di Daniele Berardi, la Guida Ambientale Escursionistica AIGAE, esperta in primo intervento, che quella notte del 18 Gennaio prese parte ad alcuni soccorsi.

A distanza di 9 mesi dagli eventi di Rigopiano sarà l’Abruzzo a ospitare il XXV Congresso Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche AIGAE. L’intero Parco Nazionale d’Abruzzo sarà palcoscenico di conferenze, escursioni lungo i versanti, esercitazioni, formazione professionale.

Daniele è Formatore di Tecniche di Primo Soccorso in Ambiente Ostile e Istruttore BLSD dell’IRC (Italian Resuscitation Council) società che in Italia si occupa di formazione e diffusione delle manovre salvavita e rianimazione cardiopolmonare e collabora attivamente con European Resuscitation Council.

Con Daniele Berardi, in Abruzzo le manovre di Primo Soccorso ed esercitazioni sul campo.

“Le Guide Ambientali Escursionistiche devono saper intervenire anche in fase di primo soccorso. Circa ogni 7 minuti in Italia una persona viene colta da arresto cardiaco. Perché i danni causati dall’arresto cardiaco non diventino irreversibili è necessario intervenire con il Basic Life Support – BLS – manovre di rianimazione nei primi 10 minuti dall’evento. In sostanza – ha dichiarato Berardi – in assenza di un’ambulanza nelle immediate vicinanze, che riesca a raggiungere la vittima entro pochissimi minuti, solo l’intervento di un testimone può dare speranza di sopravvivenza alla vittima di arresto cardiaco, la differenza potrebbe farla proprio la Guida Ambientale Escursionistica.

Da questo scaturisce la volontà di AIGAE di voler formare e offrire alle proprie Guide uno strumento conoscitivo da poter mettere in atto nel caso si dovessero verificare situazioni sfavorevoli durante un’attività in ambiente naturale. Le Guide devono essere pronte ad affrontare anche tali emergenze nel corso della loro attività escursionistica.

La stampa potrà assistere dal vivo a tali esercitazioni che si svolgeranno in Abruzzo, alle quali parteciperanno centinaia di Guide provenienti da tutta Italia.

Ci sarà una parte teorica ma anche la parte pratica, sul campo, in ambiente naturale, Mercoledì 25 e Giovedì 26 dalle ore 8 e 30 alle 20, presso il territorio di Barrea nell’aquilano.

“Mostreremo le tecniche di primo intervento, come riconoscere immediatamente l’arresto cardiorespiratorio in corso, faremo vedere come si pratica la rianimazione cardiopolmonare – ha continuato Berardi – l’importanza dell’applicare il protocollo laico adulto o pediatrico per l’utilizzo del defibrillatore semiautomatico DAE, le manovre di disostruzione delle vie aree nell’adulto, nel bambino e nel lattante in una condizione di assoluta sicurezza per le Guide Ambientali Escursionistiche, per la persona soccorsa e per gli astanti.”

Una formazione utile alla riduzione del tasso di mortalità in ambienti naturali.

Il fenomeno del Turismo Natura è in costante aumento rispetto al tradizionale che continua a soffrire la crisi. Tutto questo fa degli ambienti naturali luoghi sempre più frequentati anche da persone poco allenate o con patologie che possono sottoporre l’organismo a numerosi stress. Dunque le Guide devono essere preparate”.

Il XXV Meeting Nazionale sarà un grande evento aperto a 3500 Guide di 20 regioni, con 25 Work-shop, 60 relatori e anche spettacoli serali. Poi la grande attesa per l’arrivo di Vienna Cammarota, Guida Ambientale Escursionistica, prima donna al mondo che all’età di 68 anni sta ripercorrendo a piedi tutto il viaggio che lo scrittore tedesco fece nel 1786 esportando il mito del Bel Paese nel mondo.

Vienna, come Goethe è partita il 28 Agosto da Karlovy Vary, Repubblica Ceca. La guida salernitana in Abruzzo terrà la sua prima conferenza stampa. Dal 25 al 29 di Ottobre tutti in Abruzzo, nel cuore del Parco Nazionale.

Per la stampa – viaggio lungo i versanti del Parco Nazionale d’Abruzzo.

Con le Guide la stampa potrà entrare negli habitat dell’orso, oppure essere lungo i bellissimi versanti abruzzesi 9 mesi dopo Rigopiano.

Tante le personalità invitate e si va dal Presidente Nazionale di Legambiente, Rossella Muroni, al Presidente Nazionale dei Geomorfologi, Gilberto Pambianchi, dai grandi John Veverka, docente della Columbus University, a Tracey Gage, direttore della Interpretive Guides Association (Canada) e Amy Lethbridge, Presidente Nazionale delle Guide degli Stati Uniti nel campo dell’Interpretazione Ambientale, che porteranno l’esperienza dei Parchi Americani. E ancora i presidenti dei Parchi Italiani, i Ministri Galletti e Franceschini, i rappresentanti delle istituzioni nazionali, regionali e comunali.

Tante le sedi coinvolte nel grande evento quale il XXV Meeting Nazionale dal paesini di Civitella Alfedena, con il Centro Polifunzionale, il Centro della Forestale e ancora il Centro Ricerche Ambienti Montani al comune di Barrea.