Chieti,arrestato rumeno per resistenza a pubblico ufficiale e per violazioni al codice della strada

L’uomo su una autovettura con targa straniera guidava  in modo pericoloso

CHIETI – Alle ore 22,00 circa di ieri 11 dicembre u.s. la squadra volante della questura di Chieti, nel corso dei servizi di controllo del territorio, notava nella zona Buon Consiglio del capoluogo un’autovettura marca Dacia con targa straniera che marciava in modo pericoloso. La pattuglia quindi intimava l’alt, ma il conducente della Dacia non ottemperava proseguendo la marcia ad alta velocita’.
La volante, postasi all’inseguimento, riusciva ad intercettare l’autovettura in fuga in questa strada della Pace intimando nuovamente l’alt, ma il conducente con una manovra pericolosissima cercava di investire gli operatori ed eludeva il posto di blocco, dandosi alla fuga in aperta campagna. Poco dopo gli operatori rinvenivano l’autovettura, abbandonata su un fondo scosceso, mentre l’autista aveva fatto perdere le proprie tracce.
Piu’ tardi gli agenti, che non avevano mai smesso di effettuare le ricerche, rintracciavano il fuggitivo presso il locale pronto soccorso dove si era recato per farsi medicare a seguito delle ferite riportate durante la rocambolesca fuga.
Il malfattore veniva identificato per un cittadino rumeno di anni 35, residente nella provincia di Pescara, sprovvisto della patente di guida.L’autovettura veniva sequestrata e il rumeno denunciato per resistenza a pubblico ufficiale nonche’ per le violazioni al codice della strada.