Chieti, Colantonio replica a Iacobitti

L’Assessore ai Lavori Pubblici critica la  presa di posizione del consigliere comunale del Pd, Iacobitti ritenendola strumentale

CHIETI – L’Assessore ai Lavori Pubblici, Mario Colantonio è intervenuto ieri, in replica alla presa di posizione  del consigliere comunale del Pd, Iacobitti, sul tema della  rimozione dei materiali di cantiere  presenti  in alcune zone della città spiegando che per prassi  gli stessi vengono tolti quando i lavori sono terminati .


Si legge nella nota dell’Assessore :

il  Consigliere Comunale del Pd, Enrico Iacobitti, non è informato sul fatto che i materiali delle opere pubbliche vengono rimossi solo quando sono terminati i lavori di esecuzione.Essendo previsto entro la settimana il completamento delle opere che hanno interessato il quartiere di Santa Maddalena, Via Arniense e Piazza Matteotti, già da questa mattina è iniziata la rimozione dei materiali non più necessari per le lavorazioni, materiali che sono depositati nei luoghi segnalati da circa 4 anni.E’ pertanto singolare, ma comprensibile nell’ottica della sistematica strumentalizzazione operata dall’opposizione, la presa di posizione di Iacobitti il quale chiede conto solo oggi di un cantiere aperto ben quattro anni orsono dalla ex amministrazione di centro sinistra.Si precisa, inoltre, che i luoghi indicati sono stati utilizzati per deposito di materiali di cantiere sin dall’inizio dei lavori risalenti al 2008 e con specifiche indicazioni previste nei piani di sicurezza allegati alla progettazione delle opere.Reputo, infine, necessario sottolineare che se da oggi è iniziata la rimozione dei materiali dal cantiere di Via Papa Giovanni ciò lo si deve solo ed esclusivamente grazie alla capacità della Giunta del Sindaco Di Primio di portare a compimento opere che altri hanno invece lasciato in sospeso.»