“Cento piazze per il clima”: appello alla Regione Abruzzo per dotarsi del Piano Energetico Ambientale Regionale e del Piano Regionale Integrato dei Trasporti

blitz 1PESCARA – In concomitanza con la Conferenza di Copenhagen tutti i circoli di Legambiente organizzano per domani sabato 12 dicembre stand informativi nelle proprie città, dove sarà possibile aderire alla petizione “100 piazze per il clima” (www.100piazze.it) per incoraggiare lo Stato italiano a favorire il risparmio energetico con il sostegno alle fonti rinnovabili. Legambiente Abruzzo terrà uno stand informativo che opererà in piazza Salotto a Pescara dalle 10 alle 16. Stand informativi saranno organizzati nello stesso giorno anche nelle piazze di Farindola, Chieti, Francavilla al mare, Vasto, Atessa, Fara San Martino, Lanciano, Paglieta, Pretoro, Scerni, Scafa, Teramo, Guardia Vomano, Silvi, Avezzano, Sulmona e nel piazzale della stazione di L’Aquila.

Appuntamento poi venerdì 18 dicembre verso le 18 circa per un brindisi collettivo di tutti i circoli abruzzesi, sempre in piazza Salotto, festeggiato da Legambiente in ogni parte di Italia in occasione della chiusura della Conferenza. Legambiente ha scelto lo scenario del Ponte del mare di Pescara per presentare il programma delle iniziative che per l’occasione è stato eletto a simbolo di futuro in quanto dedicato interamente alla mobilità ciclopedonale.

I trasporti rappresentano infatti, uno dei settori energetici che, per via dei consumi di combustibili fossili, maggiormente contribuiscono alle emissioni in atmosfera.

Spiega Antonio Sangiuliano, membro della segretaria regionale di Legambiente:

Un pianeta libero dalla dipendenza delle fonti fossili è possibile e l’Abruzzo, al centro di una difficile e complessa vertenza petrolifera deve dare risposte all’altezza delle sfide globali. Uscire dal petrolio significa infatti che la Regione si doti al più presto di due strumenti di pianificazione essenziali, il Piano Energetico Ambientale Regionale che sviluppi al massimo le fonti rinnovabili, ed il Piano Regionale Integrato dei Trasporti che sposti l’asse della mobilità dalla gomma al ferro.

Queste le dichiarazioni di Angelo Di Matteo, presidente di Legambiente Abruzzo:

Da Copenaghen ci aspettiamo un impegno ed un messaggio di speranza per il futuro. La mobilitazione messa in campo per tutta la durata del vertice ha come obiettivo far sentire forte la voce di chi chiede ai governanti di impegnarsi per costruire una vasta alleanza e giungere ad un accordo per salvare il futuro del pianeta, adoperandosi in politiche di riduzione dei consumi e di efficienza energetica, di incentivazione delle fonti energetiche rinnovabili e di miglioramento e razionalizzazione delle reti dei trasporti.

La coalizione In marcia per il clima è composta da Legambiente, Acli, Acli Ambiente-Anni Verdi, Adoc, AIAB, Altreconomia, Ambiente e Lavoro, Amici della Terra, ARCI, Arci caccia/CSAA, Arci Servizio Civile, Arciragazzi, Associazione Ong Italiane, Auser, Banca popolare Etica, CGIL, CIA, CISL, Cittadinanzattiva, Civitas, Coldiretti, Ctm Altromercato, CTS, Ecologia e lavoro, Fa’ la cosa giusta!, FAI, Fairtrade Italia, Fair, Fare Verde, Federazione nazionale Pro Natura, Federconsumatori, Federparchi, FIAB onlus, FOCSIV, Forum Ambientalista, Forum Nazionale Terzo Settore, Greenpeace Italia, Italia Nostra, LAV, Lega Consumatori, Lega Pesca, Libera, Lipu, MDC, Medici per l’ambiente, Movimento Consumatori, Sbilanciamoci, Slow Food Italia, Tavola della Pace, Terra futura, Terra! Onlus, Terra quotidiano ecologista, Terre di Mezzo, UIL, UISP, Unione degli studenti, VAS, WWF.