Celebrata a Pescara la ‘Festa dei Nonni’ 2013

platea celebrazione odierna Festa dei NonniPESCARA – Si è svolta ieri a Pescara la quarta edizione della Festa dei Nonni, organizzata presso il Teatro Sant’Andrea nel giorno degli Angeli Custodi, alla presenza, tra gli altri, oltre che dell’assessore promotore alle Politiche sociali Guido Cerolini, del  sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia , del Presidente del Consiglio regionale Nazario Pagano, dell’assessore regionale Carlo Masci e del Presidente della V Commissione Sanità Nicoletta Verì.

Sono stati premiati l’ex Provveditore scolastico Regionale Nino Santilli e la maestra Anna Silverio. Il nonno e la nonna del 2013 provengono entrambi, dal mondo della scuola e dell’educazione dei giovani, che sono il simbolo dell’impegno di tutti i nonni che contribuiscono alla crescita dei nipoti e dei giovani.La manifestazione voluta dall’Amministrazione comunale   punta  a dare spazio alla  ‘terza età’  e a valorizzarla  perché è una risorsa importante per il nostro territorio.

“La Festa dei Nonni – ha spiegatoCerolini e Mascia celebrazione odierna Festa dei Nonnil’assessore Cerolini – mira a sottolineare l’importanza del ruolo dei nonni all’interno delle famiglie: sappiamo tutti della necessità spesso di entrambi i genitori costretti fuori casa per lavoro, comportando la presenza fondamentale dei nonni quale presenza irrinunciabile in casa proprio per badare ai nipoti, portarli e riprenderli da scuola, aiutarli nei compiti, spesso contribuendo anche con un supporto economico non indifferente al pagamento di bollette e mutui. E quella del 2 ottobre vuol essere più in generale una festa dell’anziano, che, rispetto alle precedenti edizioni, oggi è protagonista assoluto. Abbiamo voluto dedicare la prima parte della festa al tema dell’invecchiamento attivo e della prevenzione sanitaria, al fine di sensibilizzare i nostri nonni sull’importanza di attuare le azioni necessarie per tutelare la propria salute e di partecipare attivamente alla vita sociale e culturale della città. Spazio dunque al professor Paolo Cecamore, Presidente dell’Associazione Nastro d’Argento che opera all’interno del reparto di Geriatria dell’ospedale civile di Pescara, il dottor Bianchedi, del reparto di Otorino, il dottor Perilli, del reparto di Oculistica, e il dottor Gerardo Rasetti, primario di cardiologia, con il quale abbiamo illustrato i risultati del nostro esperimento di cardiologia sociale eseguito nel poliambulatorio di via Rubicone, con 160 visite effettuate dal maggio 2012. Peraltro sono gli stessi medici che con noi porteranno avanti i vari progetti di prevenzione nei nostri Centri sociali. Inoltre quella odierna è stata anche una vetrina per l’Università della Terza Etàballetto celebrazione odierna Festa dei Nonni con il rettore Antonino Fabbrocino ha parlato dell’importanza per un anziano di affrontare un approccio culturale perché conoscere e interessarsi è un modo per allenare i neuroni”.

“La Festa dei Nonni – ha sottolineato il sindaco Albore Mascia – è frutto di una felice intuizione dell’assessore alle Politiche sociali corroborato e rafforzato dalle Cooperative che svolgono un’attività fondamentale nei nostri centri sociali, tesa a migliorare la qualità della vita delle persone appartenenti alla terza età. Pescara ha la fortuna di poter contare su un’ottima qualità della vita, testimoniata dalla presenza sul territorio di ben 70 tra centenari e ultracentenari, una presenza che ha favorito la divulgazione della politica del lifelearning, ossia la prosecuzione dell’apprendimento e sul continuare ad avere stimoli”.

Subito dopo la premiazione della Nonna dell’anno, Anna Silverio, ex maestra elementare in pensione, infermiera volontaria della Croce Rossa Italiana dal 1974, con specializzazione in Pronto soccorso, sala operatoria, sostegno ai senza fissa dimora, “il mio – ha detto nonna Anna – è un premio a tutti i nonni, quelli presenti in sala e quelli che non sono potuti intervenire, nonni che collaborano con le famiglie con coraggio, con sacrificio, perché alla nostra età non è facile gestire i nipoti piccoli, e con affetto”.

Pescara celebrazione odierna Festa dei NonniNonno dell’anno l’ex Provveditore scolastico regionale Nino Santilli, entrato nella pubblica istruzione nel 1964, 3 figli e 3 nipoti, “i premi – ha detto nonno Nino – vanno divisi perché la bontà dei nonni dipende anche da quello che ci permettono di fare, e io ho due nuore che mi hanno aperto la possibilità di esistere nella vita dei nostri nipoti e di poterci dedicare alla loro crescita”.

La festa è poi proseguita con la testimonianza di Patrizia Cicconetti, ex dipendente del Comune in pensione, operata di mastectomia, che si è dedicata alla pratica della Nordic Walking, “sport adatto alla terza età che permette di migliorare qualità della vita e stato di salute”, e con alcune performance teatrali e artistiche promosse dai Centri sociali.