Celano-Neapolis 1-2: Cariello-Varriale, notte fonda per gli abruzzesi

CELANO (AQ) – Due reti, una in avvio ed una a metà della ripresa, condannano i ragazzi di Petrelli alla sconfitta in uno degli scontri salvezza che doveva dare una scossa alla stagione. Le marcature per gli ospiti portano la firma di Cariello che risolve in mischia al 5′ e al 26′ grazie a Varriale. Il raddoppio dà il colpo di grazia agli abruzzesi che già nel primo tempo avevano avuto alcune occasioni per passare in vantaggio.

Inutile la rete in pieno recupero di Sciamanna, a rendere la sconfitta meno amara. La situazione in classifica infatti resta quasi disperata con l’ultimo posto e soli 9 punti in cantiere. Le distanze dalla zona salvezza si allungano anche se in fondo alla classifica nessuna squadra coglie i tre punti: Milazzo e Fano a 20, Fondi 18, Isola Liri 17 e Melfi 16. Per il Neapolis un successo che fa fare un bel balzo in avanti agli uomini di Ferrazzoli che a quota 21, scavalcano in un solo colpo la zona calda della classifica.

TABELLINO:

CELANO: Agostini, Furno, D’Angelo, Barbetti, Rapino, Bianciardi, Luzi, Granaiola (21′ st Sciamanna), Croce, Marfia, Sabatini (36′ st Olivieri). A disp.: Liverani, Ferrara, Ciolli, Mascioli, Amadio. All.: Petrelli

NEAPOLIS: Sollo, Moscarino, Cancelli, Barone (19′ st Monticelli), Esposito, Bianchi, Cariello (32′ st Pellecchia), Marinucci Pal., Bonanno, Moxedano (41′ st Polverino), Varriale. A disp.: Ambrosio, Palumbo, Foggia, De Falco. All.: Ferrazzoli

Arbitro: Ferrari di Mestri. (Petrillo di Albano Laziale e Balzano di Cagliari)

Reti: 5′ st Cariello, 26′ st Varriale (N), 49′ st Sciamanna (C)

Ammoniti: Esposito, Sollo (N), D’Angelo, Granaiola (C)

Recuperi: 1 minuto nel primo tempo, 5 minuti nella ripresa.