Celano-Isola Liri 0-0: per i marsicani un pareggio che serve a poco

Finisce 0-0 lo scontro salvezza del “Piccone”, un punticino che muove la classifica ma che lascia il Celano ancora all’ultimo posto in classifica.

CELANO (AQ)  – Nell’incontro valevole per la 14° giornata del campionato di Seconda Divisione della Lega Pro girone B, Celano e Isola Liri impattano sullo 0-0. Un pareggio utile per gli ospiti, molto meno per i padroni di casa che necessitavano di una vittoria per continuare a credere nella salvezza: i ragazzi di coach Petrelli interrompono il filotto di tre sconfitte consecutive ma restano ultimi in graduatoria, con 5 punti, a -7 dalla zona salvezza.

Il Celano ci ha provato, per quanto possibile, ma nell’arco dei 90 minuti la difesa dell’Isola Liri ha tenuto e non ha corso particolari pericoli. Troppa la paura di vincere, con le due squadre più attente alla fase difensiva che a quella offensiva, ma i padroni di casa, pur orfani di Marfia e Gentile, potevano e dovevano osare di più cercando quei 3 punti che avrebbero tenuto vivo il discorso salvezza.

Finisce invece con un giusto pareggio, al termine di un match dalle poche emozioni, che complica ancor più il campionato degli ovidiani. Domenica prossima trasferta a Fondi,  nuovo match salvezza e nuova possibilità – forse l’ultima per il Celano – di riaprire i giochi e dare un senso alla loro stagione.

TABELLINO:

CELANO: Liverani, Furno, D’Angelo, Barbetti, Bagaglini (1’st. Ciolli), Bianciardi, Sciamanna (40’st. Luzi), Granaiola, Croce, Franchi (10’st. Amadio), Visciglia.
A disposizione: Agostini, Bruno, Mascioli, Dema. Allenatore: Pino Petrelli

ISOLA LIRI: Coletti, Paloni, Sperati, Ferrara, Di Lullo, Martinelli, Lucchese, Falco, Improta, Conte (22’st. Bianchini), Caira.
A disposizione: Mariosi, Fiorini, Marziale, Morleo, Martena, Ventura. Allenatore: Grossi

Arbritro: MORREALE di Roma 1; Assistenti: De Troia di Termoli e Stasi di Barletta.

Ammoniti: Sperati, Martinelli (I), Visciglia, Ciolli, Amadio (C)

Recupero: 2′ minuti nel priomo tempo, 4′ minuti nella ripresa.