Cavese-Giulianova 2-2: vittoria sfumata nel finale

CAVA DE’ TIRRENI – Il Giulianova continua a collezionare pareggi nelle trasferte del Sud Italia, in campi ed ambienti non certamente facili e dove ci vuole una buona dose di sfrontatezza ed anche un pizzico di incoscienza. Queste doti non mancano certamente agli uomini di Bitetto, capaci di imporsi su campi tradizionalmente negativi per la squadra giuliese. Certo, le vittorie in campionato si contano sulle dita di una mano (3), ma altrettanto si può dire per le sconfitte (giallorossi battuti in 3 occasioni, l’ultima delle quali il 25 ottobre a Ravenna).

Con quello odierno salgono a 9 i pareggi stagionali, ma il Giulianova esce dal Lamberti di Cava con più di un rimpianto, visto che la vittoria è sfuggita ad una manciata di minuti dal termine. Bitetto, sempre in piena emergenza, deve fare a meno all’ultimo momento del terzino Migliore e del centravanti brasiliano Schneider. Decide allora di spostare Sosi a sinistra e Del Grande come rifinitore nel 4-3-1-2.

L’inizio è di marca giuliese e Del Grande al 9′ segna un eurogol mandando la palla ad insaccarsi sotto al sette. La reazione degli aquilotti è immediata, ma il pareggio arriva grazie ad un fortunoso calcio di punizione di Bacchi (22′), il cui tiro, dopo aver toccato un paio di volte terra, va ad insaccarsi beffardamente alle spalle di Dazzi.  Nella ripresa giuliesi nuovamene avanti con Carbonaro, che sfrutta una corta respinta di Russo e deposita in rete a porta sguarnita. La reazione cavese è tutta in un colpo di testa di Nocerino, terminato lontano dallo specchio della porta. Ma la beffa arriva all’87’ con Varriale che vince il contrasto con Garaffoni e supera Dazzi per il 2-2 che chiude l’incontro.

Come a Foggia, la vittoria è svanita nei minuti finali, ma i punti accumulati finora in campionato potranno tornare utili in futuro. La classifica continua a cambiare ad ogni giornata il suo fanalino di coda e questo non va a vantaggio dei giovani di Mister Bitetto. Comunque è da rimarcare la grande personalità che ragazzi poco più che ventenni mostrano ad ogni incontro, riuscendo spesso a portare a casa punti preziosi. Domenica sarà un’altra partita di quelle difficili: al Fadini arriva la Ternana, ferita duramente al Liberati dal 3-0 contro il Real Marcianise. Ma il cuore e la grinta non mancano ed i tifosi sperano in un’altra grande prestazione, con annessi i 3 punti.

TABELLINO:

Cavese: Russo, Coccia, Cipriani, Nocerino, Maiorano, Farina, Pozza (dal 15’ del ST. Grillo), Scartozzi, Varriale, Bacchi, Schetter. Allenatore, Paolo Stringara.

Giulianova: Dazzi, Sosi, Vinetot, Lieti, Garaffoni, Mariani, Carratta, Carbonaro (dal 46’ Mariani). Dezi, Del Grande (dal 39’ del ST. Rinaldi) Melchiorri (dal 23’ del ST Di Matteo), Croce. Allenatore, Leonardo Bitetto.

Arbitro: Irrati Massimiliano di Pistoia, Arbitro; Morelli Stefano di Barletta e Minardi Marco di Taranto, rispettivamente, 1° e 2° Assistente di gara.

Reti: Al 9’ del PT. Del Grande per il Giulianova; al 20’ del PT. Bucchi per la Cavese; al 4’ del ST. Carbonaro del Giulianova; al 42’ Varriale della Cavese.

Ammoniti: Farina per la Cavese.

Espulsi: al 37’ espulso il massaggiatore della Cavese per proteste.

Calci d’Angolo: 8 a 1 per la Cavese.

Recupero: 1’ minuto nel 1° tempo e 5’ minuti nel secondo.