Castiglione: “la sicurezza deve diventare obiettivo inserito nelle strategie aziendali”

PESCARA – Il vice presidente della Regione e assessore alle Attività produttive, Alfredo Castiglione questa mattina in un suo intervento ha avanzato la proposta di attuare un sistema premiale (come punteggi nei bandi europei) nei confronti delle aziende più diligenti nell’adempimento delle norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. Queste le parole di Castiglione:
La Regione guarda con attenzione e apprezza il progetto Natosicuro che va nella direzione in cui noi intendiamo inquadrare il problema della sicurezza la sicurezza deve diventare obiettivo inserito nelle strategie aziendali e la Regione si batterà affinchè siano eliminate le lungaggini burocratiche che spesso ostacolano l’obiettivo della prevenzione degli incidenti sui luoghi di lavoro e perchè i controlli sulla sicurezza non siano formali ma sostanziali, finalizzati alla piena tutela dei lavoratori.

Reduce dal convegno sul progetto “Natosicuro” per la promozione e la diffusione della cultura della sicurezza sui luoghi di lavoro ha sottolineato come la Regione sia molto attenta a questa iniziativa sostenendo che:
La sicurezza deve diventare obiettivo inserito nelle strategie aziendali e la Regione si batterà affinchè siano eliminate le lungaggini burocratiche che spesso ostacolano l’obiettivo della prevenzione degli incidenti sui luoghi di lavoro e perchè i controlli sulla sicurezza non siano formali ma sostanziali, finalizzati alla piena tutela dei lavoratori.
Obiettivi che a suo parere accomunano sia i datori di lavoro che i lavoratori stessi. Si dovrà verificare se questa “premialità” sia possibile a livello giuridico visto che questa prospettiva potrebbe portare ad importanti sviluppi per garantire maggiore sicurezza nei posti di lavoro.