C5, Cus Chieti: la rappresentativa universitaria si qualifica per la seconda fase

rappresentativa universitaria Cus ChietiSuccesso per 4-1 della squadra di Cornacchia contro il Cus Teramo

CHIETI – Primo posto centrato dal Cus Chieti nel triangolare e accesso alla seconda fase. Tondo successo ai danni del Cus Teramo e cammino che prosegue per i ragazzi di Cornacchia che il 19 marzo prossimo affonteranno al Pala Santafilomena il Cus Ancona e successivamente il Cus Molise.

Sono proprio questi gli ultimi due ostacoli per la rappresentativa dannunziana che se concluderà positivamente i prossimi impegni potrà andarsi a giocare una medaglia nei prossimi Campionati Nazionali Universitari a Cassino.

Partenza col freno a mano per i cussini che dopo essere andati in vantaggio grazie a Febo, si fanno rimontare con una sfortunata autorete di Ladisa che nell’anticipare Leombruni insacca il pallone nella propria rete. La partita non regala molte emozioni tranne gli assoli di Suriani, Carrera e Loconte che vanno a cocciare contro la difesa teramana. La ripresa è di tutt’altro tenore per i dannunziani che mettono il piede sull’acceleratore e passano in vantaggio con Cafarelli, che già ci aveva provato più volte nel primo tempo.

La squadra di Cornacchia inizia a prendere le redini del gioco e con Suriani cala il tris dopo pochi minuti. A metà ripresa a mettere fine ai giochi ci pensa Fanà che sigla la quarta rete che chiude il match. Dalla rete in poi solo ordinaria amministrazione per i ragazzi del Cus Chieti-Pescara, i quali tengono a bada le avanzate dei teramani. Prossimo impegno martedì 19 marzo di nuovo in casa contro il Cus Ancona per la prima gara valevole per il secondo triangolare di qualificazione

TABELLINO:

CUS CHIETI – CUS TERAMO 4-1 (1-1)

CUS CHIETI: Leombruni, Cesaroni, Febo, Cocchini, Loconte, Ladisa, Suriani, Carrera, Cafarelli, De Marco, Fanà, Di Pasquale. Allenatore: Cornacchia Francesco.

CUS TERAMO: Cipollini, Passamonti, Di Ruggiero, Ruggieri, Silvestrii, Odoardi, Carinelli, Cifeca, Fatati, Basville, Luciani. Allenatore: Gadaleta Mauro

Arbitro: Antonio Maglio di Chieti Crono: Stefano La Rovere di Chieti

Reti: 2’pt Febo, 8.57’pt aut. Ladisa, 5.40’st Cafarelli, 6.35’st Suriani, 9.40’st Fanà.