C5, Acqua&Sapone Emmegross-Real Rieti 1-3: finisce l’avventura in Winter Cup

C5, Acqua&saponeI nerazzurri pagano a caro presso le assenze

BASSANO DEL GRAPPA (VI) – Termina l’avventura in Winter Cup per l’Acqua&Sapone Emmegross che viene sconfitta in rimonta del Rieti per 3-1 dopo l’1-2 del primo tempo. Hanno inciso modo determinante le diverse assenze nella squadra di Bellarte che tuttavia era partita nel migliore dei modi.

IL MATCH – Il pomeriggio del Pala Infoplus lasciava presagire un finale ben diverso: dopo 4’55’’, la squadra di Bellarte aveva già sbloccato la semifinale di Winter Cup contro il Real Rieti: grande palla verticale di Leitao per Chaguinha, che guarda Dal Cin uscire e lo supera con un rasoterra di grande astuzia. Con il passare dei mimuti, però, la reazione degli avversari e i guai post Coppa Italia dei nerazzurri hanno capovolto tutto. Al 10’ e 26’’ Rogerio fa il suo solito numero: spalle alla porta, controlla, si gira e pesca l’angolino nascosto che sorprende anche Mammarella.

É 1 a 1. Giochi riaperti, ma il Caetano-show sulla destra non porta al nuovo sorpasso: palla a Chaguinha, che davanti a Dal Cin spara frettolosamente fuori. Lo stesso numero 2 è protagonista, in negativo del vantaggio laziale. Sulla palla di Rescia verso il secondo palo, dopo 12’, mette il piede per anticipare un avversario, ma beffa il suo portiere, aiutando i reatini a passare in vantaggio. Una mazzata che fa scendere in picchiata le certezze della squadra di Bellarte, già minate dalle tante assenze (Cuzzolino e Coco Schmitt sono squalificati, Borruto in distinta solo per onorare la serata, Chaguinha in campo stringendo i denti per un problema al ginocchio, Murilo frenato da guai muscolari e in campo solo per pochissimi minuti nella ripresa). Il primo tempo si chiude con i laziali in vantaggio di un gol. L’accesso alla finale è ancora aperto, ma bisogna cambiare passo nella seconda parte di gara.

Il Rieti adesso non ha alcuna necessità di forzare e cerca di far scorrere veloci i minuti, Bellarte invece alza i ritmi gradualmente e si scopre un po’ dopo il 5’, quando arriva il momento di capitan Murilo. Con un cambio in più, il coach può accelerare l’alternanza dei giocatori sul parquet e guadagnare qualcosa in lucidità davanti alla porta avversaria. Ma manca la consueta rapidità di esecuzione, mentre i laziali si difendono con ordine, lasciando sempre il minimo spazio ai tentavi di Calderolli e Caetano, i più propositivi. A 6’ dalla conclusione, cambia la strategia: superiorità numerica con Leitao portiere di movimento. Diventa un assedio nerazzurro. Al primo tentativo, Chaguinha calcia sul secondo palo e la testa di Zanchetta arriva con un istante di ritardo. Qualche secondo dopo, Marcio Forte decisivo sul gran tiro del laterale a porta vuota. A 3’20’’ dalla sirena, Dal Cin salva i suoi sul tiro di Chaguinha. Caetano manca il bersaglio da un metro. La regola del gol mangiato-gol subito: sul ribaltamento, Davì aiutato da una deviazione firma il terzo gol per il Rieti. Le speranze si riducono al lumicino, fino a spegnersi nel forcing dell’ultimo minuto.

TABELLINO:

ACQUA&SAPONE EMMEGROSS – REAL RIETI 1-3 (pt 1-2)

ACQUA&SAPONE EMMEGROSS: Mammarella, Chaguinha, Leitao, Egea, Calderolli, Borruto, Zanchetta, Caetano, Murilo, Di Matteo, Aguinaldo, Scordella. All. Bellarte.

REAL RIETI: Dal Cin, Forte, Rescia, Davì, Silveira, Rogerio, Crema, De Luca, Marinho, Scappa, Abati, Miarelli. All. Musti.

Arbitri: Manzione (Salerno), Novellino (Potenza), Parente (Como) Crono: De Poli (Mestre).

Reti: nel pt 4’55’’ Chaguinha (A), 10’26’’ Rogerio (RR), 12’46’’ Chaguinha (A, aut.); nel st 17’30’’ Davì (RR).

Ammoniti: Zanchetta (A), Silveira (RR), Caetano (A).