Buon Anno 2016 ai nostri lettori

buon-anno-2015La redazione de L’Opinionista augura ai suoi lettori un felice 2016. Che possa essere un anno pieno di buone notizie nel campo del lavoro: per i giovani affinchè non perdano la speranza nel futuro e per i meno giovani affinchè abbiano altre opportunità. L’anno che verrà possa portare buone nuove anche per l’Ambiente, tanto bistrattato.

Però finché si continuerà a dipendere dai combustibili fossili, finché si lasceranno impuniti coloro che attentano alla salute dell’uomo, rompono l’equilibrio degli ecosistemi, minacciano la biodiversità non ci saranno notizie favorevoli per i nostri territori.

Non si può continuare a pensare che le trivellazioni in mare siano necessarie, che gli inceneritori siano il rimedio al problema dei rifiuti, che il traffico nel centro delle città favorisca il commercio e così via dimostrando di essere lontani anni luce dai principi della sostenibilità ambientale. Ci auguriamo invece  un ulteriore incremento delle fonti rinnovabili, una maggiore sensibilizzazione verso la raccolta differenziata ed una convinta propensione verso “Rifiuti Zero e politiche e strumenti di scoraggiamento del traffico automobilistico privato.

Buon Anno 2016!

CONDIVIDI