Borgo a Buggiano-L’Aquila 3-5: valanga di gol, doppietta per Carcione

LUCCA – Torna a respirare aria di alta quota l’Aquila vittorioso per 5-3 nella trasferta in terra toscana. Infatti alla luce degli altri risultati maturati gli uomini di Ianni agguantano il primo posto disponibile in zona playoff scavalcando il Chieti, sconfitto in casa nel derby con il Teramo. Gara che si decide già nella prima frazione di gioco con la squadra abruzzese che dopo essersi fatta rimontare in avvio, realizza tre reti che stendono i padroni di casa che nel quarto d’ora finale danno una dimensione più contenuta alla sconfitta casalinga. Formazione praticamente confermata con l’unica variazione dell’impiego di Infantino dal primo minuto.

IL MATCH – Avvio scoppiettante con L’Aquila che al 3′ passa in vantaggio con perfetto cross dalla destra di Carcione per Infantino che a centro area di testa non ha problemi a superare Tonti. Al 7′ però i padroni di casa raggiungono il pari con colpo di testa di Settepassi in occasione di un corner dalla sinistra di Dimas. Infortunio al quarto d’ora per Ciotola (distorsione al ginocchio con interessamento del collaterale) che viene sostituito da Triarico.

Tre minuti dopo Carcione su angolo calcia a giro ed il pallone centra il palo prima di terminare in porta. Ancora il capitano rossoblù protagonista al 31′ con una punizione che supera la barriera e si infila alle spalle di Tonti. Con gli avversari stordini per il doppio colpo si aprono spazi per le ripartenze e su una di questa Infantino è bravo ad attaccare lo spazio e il portiere locale è costretto ad atterrarlo. Sul dischetto Improta segna il gol del 4-1 che chiude la prima frazione di gioco.

Nella ripresa, nel Borgo a Buggiano fuori Chechi per Santini e squadra toscana che parte subito con il piglio giusto e già al 1′ si rende pericolosa con una conclusione di Pastore di poco a lato. Quindi al 3′ Dimas in area trova lo spazio per girarsi ma la conclusione viene respinta dal palo. Ianni richiama in panchina Infantino per Colussi al 19′. Al 24′ arriva il quinto gol dei ragazzi di Ianni con Mucciante che su corner dalla sinistra raccoglie la respinta e dal limite dell’area conclude sotto l’incrocio dei pali. Fuori Carcione per Menicozzo, la squadra abruzzese non rinuncia a qualche altra sortita offensivo.

I padroni di casa hanno una reazione d’orgoglio alla mezz’ora con Dimas che trasforma la punizione dal limite dell’area concessa per un fallo di Iannini.  Qualche istante prima gol negato da Testa che sbarra la strada alla conclusione di destro di D’Antoni. Ancora Borgo al 35′ ma il colpo di testa di Settepassi atttraversa lo specchio della porta senza trovare nessuno pronto a buttarla dentro. In pieno recupero arriva il gol del definitivo 3-5 con il giovane Pastore che in scivolata corregge in rete una conclusione diretta sul secondo palo di Dimas.

TABELLINO:

BORGO A BUGGIANO: Tonti, Annoni, Pastore, Chechi (1’st Santini), Di Giusto, Settepassi, Moretti, Nolè (44’st Butini), D’Antoni, Dimas, Candiano (17’st Baccarin). A disposizione Gaffino Rossi, Fonte, Rolando, Del Porto. All. Masi

L’AQUILA: Testa, Rapisarda, Ligorio, Agnello, Pomante, Mucciante, Improta, Iannini, Infantino (19’st Colussi), Carcione (24’st Menicozzo), Ciotola (15’pt Triarico). A disposizione: Modesti, Ingrosso, Petta, Marcotullio. All.Ianni

Arbitro: Luigi Rossi – Rovigo; Assistenti: Mirko Bisbano – Lanciano, Filippo Pancrazi – Torino

Reti: 3’pt Infantino (L’Aquila), 7’pt Settepassi (Borgo Buggiano), 18’pt e 31’pt Carcione (L’Aquila), 45’pt su rig. Improta (L’Aquila), 24’st Mucciante (L’Aquila), 32’st Dimas (Borgo a Buggiano), 45’st Pastore (Borgo a Buggiano)

Ammoniti: Nolè, Annoni, Tonti (Borgo a Buggiano); Iannini, Testa, Rapisarda (L’Aquila). Espulso per proteste l’allenatore del Borgo a Buggiano Masi.