Basilica di Collemaggio: messo in sicurezza un frammento di affresco

collemaggio affresco ago 2009 053_resizeL’AQUILA – Frammenti da restituire al futuro, piccoli successi che ripagano il grande impegno dei tanti volontari di Legambiente che dal 6 aprile sono impegnati tutti i giorni su tutto il territorio colpito dal sisma.

Continua l’opera delle squadre di recupero di Legambiente Protezione Civile Beni Culturali nell’azione di messa in sicurezza dei beni aquilani colpiti dal terremoto, sotto la supervisione e il coordinamento del Ministero dei Beni Artistici e Culturali e del Vice Commissario al Recupero dei Beni Culturali Luciano Marchetti. Protagonista di una delicata operazione è stata in questi giorni la Basilica di Collemaggio: una delle squadre specializzate di Legambiente, affiancata da due restauratori dell’Istituto Superiore Conservazione Restauro coordinati da Bianca Maria Colasacco del MiBAC, ha infatti dovuto staccare un affresco da una porzione della volta crollata.

L’affresco messo in salvo è un grande frammento del XVII secolo grande circa 2 m x 1 che, pur cadendo con tutta la muratura, non si era frantumato. L’opera è stata trasportata nel Museo di Celano Paludi, dove sono “ricoverate” anche molti altri beni culturali recuperati. Ora il frammento potrà essere restaurato e riposizionato nel suo luogo d’origine al momento della ricostruzione della volta.