Barrea: Centenario Mondiale dello Scoutismo Nautico dal 29 luglio al 1° agosto

BARREA (AQ) – Per festeggiare il Centenario Mondiale dello Scoutismo Nautico, fondato nel 1910 dal Wanington Baden Powel, fratello maggiore di Robert Baden Powel, ideatore della proposta educativa scout, dal 29 luglio al 1° agosto 2010, sulle rive del lago di Barrea giungeranno oltre 1.300 scout provenienti da 14 regioni italiane.

Un grande evento voluto dal Settore Nautico dell’AGESCI, l’associazione scout cattolica, maggiormente rappresentativa in Italia, che vuole coronare la conclusione  di un progetto di gemellaggio fra i gruppi scout nautici, denominato “Avanti Tutta“, che fu lanciato oltre un anno fa.  A  Barrea, quindi, si realizza un ambizioso progetto nazionale nel contesto dei festeggiamenti mondiali dei primi cento anni di attività sull’acqua.

Dal giorno dell’inaugurazione sino alla cerimonia di chiusura prevista per il 1° agosto (in ricordo del primo campo scout sperimentato nel 1907 da Robert Baden Powel sull’isola di Brownsea, nello Stretto della Manica)  attività e giochi in acqua  animeranno i quattro giorni dell’happening che sarà vissuto nel puro stile scout.

Sulle rive del lago di Barrea, sorgerà  una vera e propria tendopoli dei ragazzi, una piccola città dello scoutismo nautico italiano, completa di tutti i principali servizi, dalla cambusa centralizzata per la distribuzione dei viveri in grado di far navigare contemporaneamente 250 persone, una tenda arsenale per la cura e la manutenzione delle barche e la redazione del giornale che sarà pubblicato quotidianamente dai ragazzi.

Molti dei gruppi scout che parteciperanno all’evento nazionale si tratteranno a Barrea per ulteriori quattro giorni, per questo è quindi stato predisposto un programma integrativo costituito da escursioni nello stupendo Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e da 33 botteghe dove i ragazzi si recheranno per apprendere una tecnica nautica, migliorare le loro conoscenze sulla natura , l’arte del campeggio.

Nella conduzione delle botteghe, oltre ai capi esperti provenienti dall’associazione, ci si avvarrà della preziosa collaborazione del Corpo Forestale dello Stato, Comando di Alfedena e dell’Ente Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise.

Tutto l’evento è stato ideato ed organizzato tramite volontari che già dal  23 luglio sono sul posto per allestire i servizi base della tendopoli.