Avezzano: il Teatro Lanciavicchio incontra la Natura

La sperimentazione, che riguarda gli alunni della scuola primaria, è basata su metodologie didattiche innovative e cerca di integrare arte e natura, le nozioni scientifiche con il linguaggio teatrale

AVEZZANO – Il Teatro Lanciavicchio di Avezzano propone anche quest’anno un incontro con le aree naturali d’Abruzzo. L’iniziativa  di educazione ambientale, La Natura del Teatro, viene realizzata  in collaborazione con la Direzione Parchi, Territorio, Ambiente, Energia della Regione Abruzzo, con le amministrazioni Comunali di Avezzano e Morino e patrocinato dalla Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi dell’Aquila e dal Corpo Forestale dello Stato. Sull’onda del successo dell’evento della scorsa primavera nella Riserva Naturale Zompo lo Schioppo di Morino, il Lanciavicchio ripropone e amplia l’offerta culturale del progetto, inserendo nelle aree d’interesse, anche il Monte Salviano.

L’iniziativa propone due attività integrate dirette agli alunni della scuola primaria: un laboratorio didattico sull’ambiente e la visione dello spettacolo I Racconti del Bosco, allestito in modalità itinerante nei boschi delle due Riserve dal Teatro Lanciavicchio.
Una nuova modalità di visita in un ambiente naturale, condotta attraverso l’utilizzo di due linguaggi, che agiscono su diversi canali d’attenzione: l’apprendimento di nozioni sulla natura e il coinvolgimento emozionale del linguaggio teatrale.

Obiettivo dell’iniziativa l’attuazione di una strategia didattica alternativa in grado di stimolare l’apprendimento di nozioni e dati e l’emozione e il divertimento, lo spettacolo e la musica.

I Racconti del Bosco, in particolare, un prestigioso allestimento teatrale con attori, musicisti e spettatori immersi in una favolosa scenografia naturale, condurrà i giovani spettatori nel mondo del sottobosco, mostrando, attraverso l’uso di grandi installazioni, gli elementi e i microrganismi come sotto una lente di ingrandimento.

La Natura del Teatro sarà nei sentieri della Riserva di Morino dal 24 al 29 maggio e nei boschi del Monte Salviano dal 3 al 10 giugno.

Attraverso l’integrazione tra arte e natura, il Teatro Lanciavicchio offrirà un nuovo approccio di visita in ambienti naturali.

Una sperimentazione condotta da esperti del settore teatrale e ambientale che fonde itinerario guidato e spettacolo, con le metodologie didattiche innovative.