Atri,Tradizioni Progressive porta i canti abruzzesi nella Casa di Riposo Santa Rita

ATRI (TE) – Sabato 10 dicembre 2011, alle  ore 15.00, il gruppo  Tradizioni Progressive si esibirà presso la Casa di Riposo Santa Rita , in Largo Santo Spirito, 12 ad  Atri .

Tale esibizione rientra nell’ambito del progetto  Legami Attivi,  promosso dall’Associazione ITACA con lo scopo di migliorare la qualità della vita degli ospiti  di tale Casa di Riposo,  attraverso lo sviluppo di iniziative mirate e realizzate con il coinvolgimento dei giovani presenti sul territorio.

Tradizioni Progressive nasce da un’idea di Luigi Candelori: il progetto rilegge in chiave moderna i brani tratti dalla tradizione orale abruzzese e, in particolare, dell’entroterra teramano. Il lavoro del chitarrista conserva l’antico significato dei canti, la tensione emotiva e la funzione propria della danza.

L’obiettivo del progetto Tradizioni Progressive consiste nel riprendere e rendere attuali le melodie provenienti dalle tradizioni della storia musicale abruzzese secondo un’ottica moderna e viva e unisce, infatti, i suoni etnici delle radici abruzzesi alle improvvisazioni del jazz e alle aperture della modernità. Una ricerca filologica importante e paziente, passata attraverso la registrazione degli antichi canti tramandati oralmente e l’arrangiamento, curato e attento, che porta i nuovi elementi ad arricchire le melodie in modo da proseguire il discorso avviato dalla tradizione.

La nuova formazione è stata concepita in maniera prevalentemente acustica. Gli strumenti tipici del jazz vanno a reinterpretare e rivivere un patrimonio culturale troppo a lungo messo in disparte. Un linguaggio nuovo arricchisce la memoria, senza spogliarla di significato. Un approccio particolare che accosta strumenti di antica tradizione e i più moderni interventi sul suono.