Ad “Estatica” un week-end ricco di sorprese

Musica anni ‘50 e ‘60, il grande concerto di Alex Britti e il Cineporto

PESCARA –  In arrivo un week-end di concerti e cinema al Porto Turistico “Marina di Pescara” nell’ambito del ricco cartellone eventi di “Estatica” 2011 . Di seguito gli appuntamenti :

Venerdì 8 luglio, alle ore 21.30 “You Wanna Be Americano Rockabilly Festival” propone ad “Estatica” “The blues Willies feat Greg & Max Paiella”, per un concerto all’insegna del meglio della musica rock’n’roll degli anni ’50 e ’60. Nel corso della serata a tema saranno presenti anche i Coconuts Killer Band e dj Galeazzo. Sarà inoltre possibile seguire lezioni base di ballo swing & rock’n’roll con Doriana Galliano, che vive e insegna blues e swing a Parigi. Non mancheranno una sezione dedicata all’arte pittorica con Davide Cocozza che si esibirà in una performance mista tra pittura a pennello ed aerografo, e un’esposizione di auto e moto d’epoca.
Il gruppo “The blues Willies feat Greg & Max Paiella” nasce nei club romani nel 1997 ed è guidato da Claudio “Greg” Gregori, in veste di cantante e chitarrista, e da Max Paiella. Il repertorio della band spazia dal jive al surf, dal doo-wop ai cori “a cappella” e dal rock’n’roll al blues, con cover mai banali e brani originali in italiano composti da Claudio Gregori. I Blues Willies trovano la loro dimensione ideale proprio nel “live”. La formazione di Greg, Max Paiella & the Blues Willies si è esibita in tv, teatro, radio. Spesso ospite al Maurizio Costanzo Show, su Rai Due, ha partecipato a Scalo 76, al Concertone del Primo Maggio, alla Serata di Gala in onore di Lelio Luttazzi.

Sul palco ci saranno Claudio “Greg” Gregori (chitarra elettrica, voce solista, cori); Massimiliano “Max” Paiella (voce solista, cori); Luca Majnardi (tromba, voce solista, cori); Mario Caporilli (tromba); Carlo Ficini (trombone, cori); Giorgio Cuscito (sassofono, tenore, cori); Giggi Pezzi (sassofono contralto, cori); Attilio Di Giovanni (pianoforte, tastiere, cori); Francesco Redig de Campos (basso, contrabbasso); Alfredo Agli (batteria, percussioni). Il gruppo ha inciso dischi tra cui “Greg & The Blues Willies” (2004), “Vintage ma non li dimostra”, (ospiti del disco di Renzo Arbore – 2005), “The Blues Willies – Suonare Stella” (2006), “Per Amore” (Omaggio a Lelio Luttazzi con Mina, Dalla, De Sica, Arbore, Fiorello e Morandi – 2006).

Sabato 9 luglio, il palco di “Estatica” ospiterà a partire dalle ore 21.30, il cantautore e chitarrista romano Alex Britti. Dopo oltre 20 anni trascorsi su e giù dai palchi di tutta Europa, con cinque album in studio ripercorsi nel Best di recente pubblicazione, nel tour 2011 dal titolo “Qual’è il mio nome”, Britti ripropone le sue canzoni esplorando atmosfere acustiche dalle sonorità rock più essenziali. Continuando a considerarsi un artista pop, Alex lascia ancora ampi spazi all’improvvisazione ma con una tessitura sonora più scarna, dove l’impianto acustico principale è affidato ai tradizionali chitarra, basso e batteria ed il resto è soprattutto colore. Con lui sul palco: Stefano Sastro all’organo, Fender rhodes e piano acustico, Andy Bartolucci alla batteria, Matteo Pezzolet al basso, Gianluca Scorziello alle percussioni ed Alice Pelle alle tastiere.

Il 7 gennaio 2011 è uscito il singolo di Alex Britti dal titolo: “Immaturi” (It.Pop edizioni/Medusa), ispirato all’omonima pellicola di Paolo Genovese di cui è colonna sonora.

Non a caso, a conclusione del week-end di “Estatica”, domenica 10 luglio alle 21.30 sarà proiettato il film “Immaturi” come secondo appuntamento del Cineporto. I trentottenni Giorgio (Raoul Bova), Lorenzo (Ricky Memphis), Piero (Luca Bizzarri), Luisa (Barbara Bobulova), Virgilio (Paolo Kessisoglu) e Francesca (Ambra Angiolini), 20 anni fa erano compagni di scuola. Poi è successo qualcosa e il gruppo si è frantumato, ma presto tornerà ad essere affiatato come una volta, almeno per qualche giorno: il Ministero della Pubblica Istruzione ha annullato il loro esame di maturità e lo dovranno rifare.

L’ingresso è gratuito.