A San Valentino in Abruzzo Citeriore a breve “il Giardino dei Talenti”

Dal Borgo Autentico di San Valentino  parte la sfida dei  giovani aspiranti imprenditori locali che avranno a disposizione uno   spazio del network, una culla delle idee dove liberare la propria creatività

 SAN VALENTINO (PE) – Il Sindaco di San Valentino in Abruzzo Citeriore, Angelo D’Ottavio da notizia del progetto “il Giardino dei Talenti” (iGdT), una idea alla quale l’amministrazione comunale lavorava da tempo e che a breve vedrà la luce nel Borgo Autentico dell’Abruzzo Citeriore. Il progetto, approvato dalla Giunta comunale, permetterà la realizzazione di alcuni spazi fisici, all’interno dell’ex convento in Largo San Nicola, nei quali i Giovani Talenti Locali (GTL) potranno esprimere le proprie idee e sviluppare progetti.
Il Sindaco che è anche assessore all’Innovazione della Provincia di Pescara: “ringrazio i colleghi di Giunta ed i consiglieri che, in questi mesi, hanno lavorato con me al progetto, lo abbiamo fortemente voluto per offrire una opportunità ai talenti che vivono nei nostri piccoli centri, per dimostrare loro che non è necessario spostarsi verso l’area metropolitana e che anche una piccola amministrazione comunale è in grado di mettere a loro disposizione spazi adeguatamente attrezzati per costruire progetti di sviluppo”.
Nel caso del Comune di San Valentino sarà realizzata un’aula attrezzata con postazioni pc, connessione veloce, un’aula per la formazione e una serie di spazi per mettere in mostra creazioni, idee ed progetti sviluppati dai Giovani Talenti Locali.
Prosegue il Sindaco: “con questo progetto puntiamo ad ottenere due risultati, il primo è di offrire una opportunità a quei ragazzi che hanno delle idee ,ma non hanno la possibilità economica di metterle in pratica e la seconda di evitare che si avviino iniziative imprenditoriali a rischio, infatti uno degli aspetti sui quali ci dedicheremo con maggiore attenzione è quello formativo, non solo di tipo didattico ma anche esperienziale, porteremo alla conoscenza dei giovani talenti, grazie ad apposite testimonianze, casi di successo e di insuccesso di imprese innovative, in modo da metterli in guardia rispetto al rischio di avventurarsi in una iniziativa imprenditoriale, ma al tempo stesso dimostrando loro che una idea può diventare una impresa di successo e produrre occupazione, reddito e benessere”.
Il progetto, che in parte è stato già presentato lo scorso lunedi in occasione della Tavola rotonda “dal Distretto del Benessere alla Smart Community” prevede la possibilità che anche altre amministrazioni possano attivare ulteriori “Giardini” e, in questa prima fase, ci sono già molte richieste di adesione. L’Amministrazione comunale ha fatto formale richiesta di patrocinio alla Regione Abruzzo per il progetto, così come ha richiesto di condividere con Regione, Provincia, Agenzie di Sviluppo ed altri soggetti un protocollo d’intesa per poter meglio condividere l’iniziativa.
Conclude il Sindaco: “ in un momento di grande difficoltà, quale è quello che stiamo attraversando e vivendo, non possiamo e non dobbiamo arrenderci, le istituzioni devono pensare anche al futuro e, con questo progetto, vogliamo cercare di offrire delle opportunità e far incontrare idee e capitali, infatti ci siamo posti, tra gli obiettivi, quello di aiutare i talenti a individuare gli strumenti per avviare la proprie iniziative, non solo grazie agli strumenti che la Regione Abruzzo mette a disposizione, ma anche offrendo, al mercato dei capitali, opportunità di investimento su iniziative innovative, i Giardini dei talenti potrebbero diventare un obiettivo interessante proprio per il crowdfunding introdotto dal recente Decreto del Governo italiano”