A Pescara le ‘Dodici ceneriere per l’Aurum’: premiato studente della scuola Antonelli

evento Dodici Ceneriere per l'Aurum04La performance ha chiuso la ‘Settimana dannunziana’.Proseguono le iniziative con la visita gratuita degli studenti pescaresi  a Casa d’Annunzio

PESCARA – Visita gratuita presso il Museo-Casa Natale d’Annunzio fino al prossimo 12 aprile per gli studenti pescaresi. Grazie a una disposizione dell’Amministrazione comunale e della Sovrintendenza ai Beni Artistici, finalizzata ad  avvicinare i nostri ragazzi alla figura di d’Annunzio, nell’anno del 150° anniversario della nascita, già  oltre 400 studenti  hanno prenotato la propria visita . A tutti saranno  consegnati, direttamente a scuola, i voucher ricordo realizzati dal Comune, che daranno diritto a un ingresso gratuito nella struttura di corso Manthonè e anche al Vittoriale degli Italiani, a Gardone Riviera, ultima dimora di d’Annunzio.Tale  partecipazione attiva delle nostre scuole rappresenta la naturale conclusione di quella kermesse straordinaria di eventi della ‘Settimana dannunziana’ ,che domenica scorsa si è chiusa con la performance delle ‘Dodici ceneriere per l’Aurum’ e con la premiazione di un giovanissimo studente, Stefano Marrone, della prima media della scuola Antonelli, per la realizzazione di un disegno dell’Aurum stesso.

Il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia, in riferimento alla prosecuzione degli eventi legati alla ‘Settimana dannunziana’, ha ricordato:

evento Dodici Ceneriere per l'Aurum01per otto giorni  abbiamo offerto un calendario eccezionale di avvenimenti, mostre, dibattiti, spettacoli, momenti solenni, sino alla realizzazione del Parrozzo dei Record in piazza Salotto che ha addirittura visto la presenza di oltre 4mila persone che in appena un’ora hanno potuto gustare il dolce gigantesco che ha portato Pescara nel Guinness dei Primati. E quel primo calendario di eventi, appena l’assaggio di quella che sarà la quarta edizione del Festival Internazionale dannunziano, si è concluso domenica con una ulteriore performance, le ‘Dodici Ceneriere per l’Aurum’: 12 padrini e madrine d’eccezione hanno tenuto a battesimo delle ceneriere, dei cilindri di 45 centimetri di diametro e 20 centimetri d’altezza, realizzati da Elisabetta Di Bucchianico e Dario Oggiano, de L’Officina delle Invenzioni, appositamente per la struttura, in grés semirefrattario ingabbiato nella quale i 12 rappresentanti della cultura pescarese hanno bruciato simbolicamente dei documenti che testimoniavano la creatività nata o fruita presso la struttura, un rituale dal sapore futurista ed esoterico con il quale abbiamo ulteriormente voluto rendere omaggio a d’Annunzio”.

evento Dodici Ceneriere per l'Aurum02I dodici padrini e madrine sono stati Cecilia Greco, Giulia Basel, Lucia Zappacosta, Italo Lupo, Carlo Pozzi, Vincenzo De Pompeis, Alessandro Addari, Piero Delle Monache, il sindaco Albore Mascia, gli assessori alla Cultura Giovanna Porcaro e al Turismo Maria Grazia Palusci. Il dodicesimo padrino è stato un giovanissimo studente, Stefano Marrone, iscritto alla classe prima media, sezione E, della scuola Antonelli, premiato dal sindaco Albore Mascia con la mattonella in cristallo e ceramica raffigurante il logo ‘Pescara Città dannunziana’, per la realizzazione di un disegno dell’Aurum nell’ambito del concorso ‘La Città che vorrei’, studente presente all’evento con la famiglia e con la Dirigente Assunta D’Emilio.

E proprio gli studenti – ha sottolineato il sindaco Albore Mascia – continuano a essere protagonisti delle appendici culturali all’evento della ‘Settimana dannunziana’: è infatti decollata l’iniziativa lanciata a fine febbraio promuovendo visite gratuite delle nostre scolaresche all’interno del Museo-Casa Natale d’Annunzio in corso Manthonè, volute per avvicinare i nostri ragazzi alla figura del Vate. A oggi sono già 400 gli studenti che hanno prenotato la propria visita, ragazzi delle scuole elementari di via del Concilio, della ‘Ignazio Silone’ di via Milano, della scuola ‘San Giovanni Bosco’, ai colli, e, infine, della media ‘Pascoli’ in via Roma. Ma siamo certi che prima del 12 aprile molti altri studenti, compresi quelli degli Istituti superiori, prenoteranno la propria visita. A tutti stiamo già consegnando i voucher confezionati dall’amministrazione comunale e che daranno diritto anche all’ingresso gratuito al Vittoriale degli Italiani.