A Farindola, domani, inaugurazione sede Agbe

L’ostello della gioventù donato dal Comune all’associazione genitori bambini emopatici consentirà la deospitalizzazione dei piccoli pazienti

PESCARA – Domani, giovedì 29 luglio, alle ore 19.00 a Farindola, verrà inaugurato l’ostello della gioventù che il Comune ha donato in comodato d’uso gratuito all’Agbe per 10 anni.

La struttura di Contrada Macchie sarà consegnata dal Comune all’associazione genitori bambini emopatici, presieduta da Massimo Parenti, la quale potrà svolgere al suo interno le proprie attività.

Ha spiegato Parenti dell’Agbe, associazione che quest’anno compie 10 anni:

l’ostello si trova all’interno del parco del Gran Sasso Monti della Laga, con 21 posti letto che saranno messi a disposizione dei bambini con problemi ematologici e delle loro famiglie. Si tratta di una struttura che ci consente di deospitalizzare i piccoli pazienti mettendoli in condizione di socializzare anche con altri bambini.

Ha aggiunto l’assessore ai rapporti istituzionali, Roberto Cutracci:

per il Comune di Farindola donare l’ostello all’Agbe rappresenta un gesto di vicinanza e solidarietà nei confronti di chi soffre.

Ha detto il presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa, presente oggi, in conferenza stampa:

è importante riportare i baby pazienti ad una vita sociale negata dalla malattia.

Mentre per l’assessore alle Politiche sociali della Provincia, Valter Cozzi

questo dell’ostello è l’esempio di come la collaborazione tra enti funzioni sempre.