A breve internet super veloce nei comuni della Maiella

A breve inizieranno i lavori per la posa della fibra ottica nei comuni di San Valentino, Roccamorice, Abbateggio e in parte di Scafa

PESCARA – Tra pochi giorni Infratel SpA, società di proprietà del Ministero per lo Sviluppo Economico, inizierà i lavori che attraverso la posa dei cavi per la fibra ottica, permetteranno ai cittadini e alle imprese dei comuni di San Valentino, Roccamorice e Abbateggio, oltre alla zona dei colli di Scafa di utilizzare internet super veloce.

Lo annuncia con soddisfazione il Sindaco di San Valentino Angelo D’Ottavio, che, anche nella veste di Assessore Provinciale all’Informativa ha partecipato attivamente ai tavoli che hanno determinato questo investimento.

Il Sindaco di San Valentino dichiara: ” un forte ringraziamento va al Ministro Romani che ha voluto questo investimento e alla Regione Abruzzo che per tramite del VicePresidente, Alfredo Castiglione, e dell’Assessore all’Agricoltura Mauro Febbo, hanno sostenuto il primo e co-finanziato il secondo questo investimento. I lavori dovrebbero concludersi entro 6 mesi dall’apertura del cantiere e l’ammontare complessivo dei lavori e’ di circa 300.000,00€”.

“Questa opera attesa da molti anni sul nostro territorio potrà contribuire al rilancio complessivo dell’area, restituendo competitività allo stesso, ma non è finita, ora bisogna proseguire il lavoro avviato raggiungendo anche gli altri comuni più piccoli e sarà la Provincia a completare questo lavori con tecnologie innovative e poco impattanti” conclude il Sindaco, Assessore: ” abbiamo ereditato un territorio sul quale nessuno prima del nostro governo aveva investito in innovazione e siamo riusciti, nonostante questo momento di grande difficolta a far arrivare risorse per questo intervento che ci permetterà di implementare una serie di progetti che la Regione Abruzzo e la Provincia di Pescara stanno per avviare in quell’area quali il Distretto del Benessere e il progetto di Valorizzazione delle Miniere di Roccia Asfaltica che puntano all’utilizzo delle moderne tecnologie”.

Il progetto è esteso anche ad altri comuni in Abruzzo per un investimenti complessivo di 10 milioni di Euro (7milioni Stato + 3 milioni Regione Abruzzo)