6° congresso della Associazione Artroplastica Vertebrale Italiana

colonna vertebrale nuove frontiereInizia domani all’Hotel Carlton di Pescara

PESCARA – Si svolgerà a Pescara, nei giorni 25-26 settembre 2015, la 6° edizione del congresso AAVI, organizzata dal Prof. M. Di Silvestre dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, che avrà come tema “Colonna Vertebrale: Nuove Frontiere”.

Il 6° congresso della Associazione Artroplastica Vertebrale Italiana (AAVI) 2015 verte sul trattamento della lombalgia, affrontata con diversi approcci specialistici a confronto (dal reumatologo al vascolare, dal chirurgo vertebrale al neurochirurgo e al fisiatra). Sono previsti approfondimenti a tipo conferenze di insegnamento sul tema, che portano in luce i diversi orientamenti più recenti sulla chirurgia della colonna vertebrale lombare. Si tratta di una chirurgia di grande interesse data la elevata frequenza della lombalgia e le conseguenze per i pazienti non solo dal punto di vista medico ma anche sociale ed economico.
Negli ultimi anni si è assistito ad uno sviluppo sempre maggiore della chirurgia “a cielo chiuso” oltre che ad innovative tecniche di chirurgia maggiore “open e mini open”. Notevoli sviluppi vi sono stati anche dal punto di vista farmacologico e fisioterapico.
Una sessione importante è tra l’altro legata allo studio e al trattamento della scoliosi dell’adulto. Anche questo tema verrà approcciato dal punto di vista multidisciplinare.
Infine si dedicherà ampio spazio alla chirurgia mini invasiva, nuova opzione di trattamento della lombalgia, senza gli svantaggi della chirurgia “open”.
Con questo Congresso prosegue il ciclo di argomenti trattati relativamente alla patologia della colonna vertebrale, affrontati nei precedenti incontri della nostra Associazione.
Scopo di tale Congresso è pertanto quello di informare medici, tecnici di radiologia, infermieri del centro Italia, in merito al panorama di trattamenti da eseguire in varie circostanze, avendo un ampio quadro ed esaustivo in merito. Particolare attenzione verrà posta pertanto alla tecnica chirurgica mini invasiva percutanea e non, nonché alle nuove terapie farmacologiche del dolore ed ai protocolli fisioterapici da impiegare nelle varie circostanze. Il Congresso verrà svolto affrontando tematiche riguardanti il quadro clinico generale, le varie patologie, le terapie farmacologiche e le strategie chirurgiche mini invasive ed in open. Verrà formulato un questionario ECM iniziale e finale in modo tale che i singoli discenti potranno verificare il loro grado di apprendimento.