“Nontiscordardimè – Operazione scuole pulite”: la giornata di volontariato di Legambiente

Nontiscordardimé

Da oggi torna l’appuntamento per rendere più vivibili gli edifici scolastici per quasi 6mila studenti abruzzesi. Tema centrale dell’iniziativa sarà:  la scuola come luogo di cittadinanza.

PESCARA – Anche quest’anno torna Nontiscordardimé – Operazione scuole pulite. L’appuntamento con la giornata di volontariato organizzata da Legambiente per rendere più vivibili gli edifici scolastici torna a partire da oggi sabato 13 marzo per 43 scuole e quasi 6mila studenti delle quattro province.

Bambini, ragazzi, giovani, insegnanti e genitori dedicheranno una parte del loro tempo a compiere piccoli interventi mirati a migliorare le condizioni dell’edificio scolastico, del suo cortile o dell’area immediatamente antistante la scuola. Piccoli lavori di manutenzione: dalla pulizia di spazi alla piantumazione di alberi, dalla verniciatura di aule alla costruzione di aiuole.

legambiente_log1

L’edizione 2010 di Nontiscordardimé avrà come tema centrale la Scuola come luogo di cittadinanza. In alcune scuole che hanno aderito all’iniziativa verranno messe a dimora delle piantine, in altre gli edifici verranno tinteggiati, mentre in alcuni altri istituti verranno realizzati laboratori didattici. Il più alto numero di studenti coinvolti appartiene al liceo scientifico statale “E. Fermi” di Sulmona: 675 alunni si occuperanno della raccolta dei rifiuti. Alcune scuole realizzeranno delle attività con dei circoli di Legambiente.

Ha dichiarato Luzio Nelli, della segreteria di Legambiente Abruzzo:

è molto significativo questo forte desiderio di riappropriarsi di uno spazio fondamentale per la crescita culturale e l’educazione ad una cittadinanza attiva.  La cura e la manutenzione dell’edilizia scolastica, ad un anno dal sisma che ha duramente colpito l’Aquilano, si dimostrano necessarie per la sicurezza dei nostri giovani.

A Lanciano in particolare oggi sabato 13 marzo dalle 8.30 gli alunni della scuola primaria “Rocco Carabba” del II Circolo Didattico tinteggeranno la scuola e realizzeranno murales, sia internamente sia esternamente, con la collaborazione del Circolo Legambiente di Lanciano e genitori con competenze grafico-pubblicitarie.

Nell’Itis “L. Da Vinci” insieme ai volontari del Circolo Legambiente “GEO-onlus” di Atessa, verrà effettuata la pulizia del cortile di pertinenza. L’iniziativa è inserita in un percorso di educazione ambientale legato alla cittadinanza attiva che coinvolge le classi II A Lts, II B Lts, II A Itis, II B Itis.

Martedi 16 anche due “classi per l’ambiente” della scuola secondaria di primo grado” SG Mazzini” tinteggeranno la scuola e realizzeranno murales insieme al Circolo Legambiente di Lanciano, con la partecipazione dei genitori. Il Comune di Lanciano fornirà i materiali e alcuni operai seguiranno i lavori.

A Francavilla al mare venerdì 19 gli alunni della scuola primaria “Gabriele d’Annunzio” e della succursale Alento si dedicheranno insieme al Circolo di Legambiente “Le Diomedee” alla piantumazione nel cortile della scuola. Nella mattinata verranno inoltre realizzati laboratori didattici con la creta, giochi sull’energia e la raccolta differenziata dei rifiuti ed infine graffiti e poster per decorare la scuola.

Lunedì 22 gli alunni della scuola primaria “Foro morto”, sempre insieme al Circolo di Legambiente “Le Diomedee” di Francavilla al Mare, effettueranno un’opera di pulizia del giardino della scuola e la successiva piantumazione. Verranno realizzati laboratori sull’energia e sulla raccolta differenziata dei rifiuti, e, con la partecipazione di un’azienda agricola locale, sui prodotti biologici.

A Vacri sabato 20 gli alunni della scuola primaria e secondaria insieme al Circolo di Legambiente “Le Diomedee” di Francavilla al Mare realizzeranno “Non ci scordiam di voi”: in maniera spiritosa gli alunni, gli insegnanti, i genitori e i volontari di Legambiente cureranno l’aiuola dello spartitraffico davanti alla scuola. Nella mattinata sono previsti laboratori sull’energia, sulla raccolta differenziata dei rifiuti e sulla costruzione di aquiloni.