“L’Uomo Prudente” di Carlo Goldoni al Teatro Marrucino

CHIETI – Sabato 17 dicembre 2011, alle ore 21.00 e domenica 18 dicembre, alle ore 17.30 presso il Teatro Marrucino, si terrà lo spettacolo di Prosa Classico “L’Uomo Prudente” di Carlo Goldoni, regia di Franco Però, con Paolo Bonacelli, Federica di Martino e Nino Bignamini produzione PRAGMA s.r.l. L’uomo Prudente di Carlo Goldoni è una commedia che sviluppa una trama di disordine familiare incentrata sulla figura del mercante Pantalone, della sua seconda moglie Beatrice e del figlio Ottavio che, per potere avere mano libera con i propri spasimanti, gli disubbidiscono e arrivano fino al tentativo di avvelenarlo.

Il piano criminoso è per fortuna sventato dal sacrificio della cagnetta Perlina, che assaggia prima del padrone una “panatella” all’arsenico a lui destinata. La commedia si chiude in tribunale sull’arringa di Pantalone che, grazie all’accertamento delle prove e all’esibizione della cagnetta gemella, ottiene dal Giudice l’assoluzione degli imputati e sentenzia che la “prudenza insegna al bon nochier a schivar i scoggi dele disgrazie e trovar el porto dela vera felicità”. Le scene e i costumi dello spettacolo, in cui sono impegnati altri 9 attori, sono firmati da Andrea Viotti. Le musiche da Antonio Di Pofi. Lo spettacolo ha debuttato in “prima nazionale” a Borgio Verezzi, con grande successo di pubblico e di critica.

I biglietti e gli abbonamenti potranno essere acquistati presso il Botteghino del Teatro Marrucino da mercoledì 14 a sabato 17 dicembre ai seguenti orari 10.00/13.00-17.00/20.00, e domenica 18 dicembre dalle 10.00 alle 13.00 e un’ora prima dell’inizio dello spettacolo ai seguenti prezzi:

– Platea, palchi di platea e di I ordine: biglietto 26 Euro; abbonamento a 8 spettacoli: 168 Euro.

– Palchi di II e III ordine centrali: biglietto 22 Euro; abbonamento a 8 spettacoli: 148 Euro.

– Palchi di II e III ordine laterali: biglietto 20 Euro; abbonamento a 8 spettacoli: 124 Euro.

– Balconata: 10 Euro;

Riduzioni saranno riservate ai Soci Cral, alle Associazioni Culturali (min. 10 persone), agli studenti, ai giovani fino a 25 anni e agli anziani oltre i 65 anni.